In molti si fanno questa domanda...

Credo che la risposta più appropriata sia: perché molto spesso si avverte la necessità di tornare in sintonia con quelli che sono i propri bisogni primari, che invece troppo spesso tendiamo a soffocare!

La psicoterapia è avvertita da coloro che la sperimentano come un’occasione per imparare ad avere  “a che fare” con la parte più intima di noi stessi ed a prevenire, in questo modo, le ricadute causate dal non sapersi ascoltare.

La figura dello Psicologo può aiutare in un momento di profonda sofferenza e può anche diventare un valido supporto nella normalità della vita quotidiana, quando ci si trova ad affrontare le piccole e grandi difficoltà di tutti i giorni.

L’analisi rende liberi…

Liberi di essere ciò che realmente siamo e fare ciò che veramente vogliamo, esprimendo al massimo le nostre potenzialità, slegati dai ceppi culturali che la nostra storia stessa ci mette ai polsi.

Lascia un messaggio!
Accetto le condizioni di utilizzo del sito e l’informativa sul trattamento dei dati personali.*