Da sempre l’uomo è portato a confrontarsi con sfide ogni giorno maggiori, dove le imprese più ardue sono spesso quelle che combatte contro se stesso, contro la propria incapacità di evolvere, crescere e superare i propri limiti.

Oggi più di quanto non accadeva in passato, esiste la consapevolezza che per affrontare i propri problemi sia importante capire che dietro di essi esiste un significato.

Come se la parte meno consapevole di noi (ma anche quella più autentica) ci parlasse attraverso alcuni segnali, sintomo di qualcosa che non va. 

Solo comprendendo profondamente il senso di questi sintomi, è possibile scioglierli ed uscire da ciò che ci tiene imprigionati dentro alle nostre paure talvolta irrazionali.

Tutto questo ascoltandoci ed imparando ad apprezzare tali momenti come occasioni per imparare qualcosa di più, riguardo al nostro modo di essere.

Pensiamo a quanto poco avrebbe lasciato di se un novello Giacomo Leopardi se non avesse avuto frustrazioni e complessi da comprendere e sublimare nelle splendide opere che tutti conosciamo e nelle quali, talvolta, ci riconosciamo!!!

Quando un evento potenzialmente catastrofico e inaspettato si abbatte sulle nostre vite, la collettività s’impressiona generando una sorta di suggestione a catena che impatta ancora di più sulla percezione dei singoli, che a loro volta andranno ad alimentare nuovamente l’allerta generale in una sorta di cortocircuito da contagio emotivo.

Il panico di questi mesi causato dal diffondersi dell’epidemia da Corona Virus Covid-19, risponde esattamente a queste regole che condizionano il nostro modo di percepire il mondo intorno a noi.

Il fenomeno esiste ed è reale ma l’impatto che può avere sulle persone è spesso mediato da questa alterata percezione della realtà.

Serve invece mantenere la calma per adottare al meglio tutte le precauzioni e strategie imposte dal Ministero, per saltar fuori al più presto da questa situazione e affrontare al meglio la fase 2 di ripartenza

Per riuscirci dobbiamo mirare all’obiettivo e perseguirlo, senza farci distrarre da tutto il rumore di fondo dal quale siamo bersagliati costantemente in questi giorni, che serve solo a generare confusione riguardo alle nostre certezze e alimentando le nostre paure.

Aver un buon sostegno psicologico in questi momenti può aiutare ad affrontare al meglio una situazione tanto inaspettata, allenandoci a migliorare la resilienza che per effetto virtuoso diminuirà le nostre paure.

Insieme ce la possiamo fare!

Aree di Intervento